FTSE MIB – 21 agosto 2018

Situazione ancora ibrida per le posizioni di lungo da quest’area.

La tenuta del livello in area 20.2K ha spinto l’indice ad un retest di area 20.7K attraversata peraltro dalla supportiva di un’ipotetica wolfe la cui EPA viaggia al momento in area 22 K

 

Il regressionale di breve (tf m30) al momento supportivo per cicliche di breve, segna una quadrimestrale in area 20.8K, al momento della scrittura, la presa e un consolidamento sopra la stessa porterebbe ad ipotizzare un ulteriore allungo verso area 21.2K.

Per cui posizioni long da quest’area potrebbero essere prese in considerazioni alla violazione confermata e consolidamento sopra detti livelli con stop stretto sotto i medesimi livelli ed in pari al respiro.

Protezione del capitale sempre

2018-08-21_09h28_49.pngEur Usd 4h…. Wolfe in progress,entry signal confirmed Friday 17-8-18 when the price retraced back up to the 1-3 line…. possible target 1.165….below 1.145 the pattern can be invalidated(because of the bear trendline from the max. 31-7-18)

Mib ovvero questo derelitto

Una cosa che salta all’occhio immediatamente, come il nostro indice, sia scorrelato completamente dall’andamento ciclico dell’ eurostoxx. Balla su un area storicamente sparti acque, se violata, i livelli sono da far tremare i polsi. Non aiutano le dichiarazioni dei membri del governo, non aiutano le storture che vanno emergendo a seguito della catastrofe Genova, Non aiuta la situazione strutturale dell’economia nostrana.Il debito è noto, il pil stenta e certamente non brilla,anzi, quindi sinceramente prevedo un autunno bollente e piu si avvicinerà la data di scadenza del paracadute qe su titoli di stato, piu saremo in balia dei mercati. Il consiglio di restare flat è sacrosanto, forse ci si potrebbe accanire terapeuticamente, con posizioni speculative di brevissimo, ma solo in una direzione, ne vale la pena? Una chiosa per finire, si studia in sociologia il welfare, da anni, c’è un welfare anglosassone, c’è un welfare nord europeo, ed in ultimo uno tutto italiano, visto non come tipologia ma proprio come eccezione! Bene abbiamo assicurato un avvenire radioso alle prossime 10 generazioni di figli e nipoti.

Aggiornamento dax 20/8

 

nino dax

 

La dinamica in apertura sembra confermare la partenza del secondo meta trimestrale, del ciclo partito a fine giugno, una conferma in chiusura della ripresa della tl, violata la settimana scorsa, ci proietta in area 12600/700 coerentemente con la struttura ciclica. Le evoluzioni geopolitiche in Turchia è probabile facciano la differenza, la situazione è in itinere, costantemente monitorata da stati ed investitori, fortemente interessati ed esposti nell’area, a che si stabilizzi ragionevolmente in primis la tensione con Trump, ma anche alle decisioni appropriate di natura economica che il paese necessita, ma che Erdogan ritiene recessive.

che dire … in area di rimbalzo o di doloroso allungo … tre studi diversi più o meno coincidenti.

 

un consolidamento sopra la tre giorni (la verde) per un primo possibile tp alla settimanale e via via salendo fino alla resistiva del canale di regressione, se del caso e li sarò da capire, mentre alla violazione al ribasso della giornaliera, della due giorni e due settimanale, che fanno supporto allo stesso livello in possibile test alla supportiva del canale.

Ha una possibile punto 5 in formazione, ma si dovrà aspettare il rientro oltre la supportiva per una eventuale conferma.

L’apertura potrebbe essere rilevante, anche in ottica degli ultimi incresciosi eventi che vedono coinvolte società del listino.

Per cui flat in attesa di conferma

Regressionale ribassista sul Daily a venerdì 17, minore dei canali di regressione ancora ribassista e al test della mediana al momento della scrittura.

Respinta sulla supportiva del maggiore dei due canali

Settimanale partito il 15 agosto con minimo in area 1.13

Al momento siamo sotto Biennale, Triennale, annuale e sotto semestrale oggetto di primo test sul massimo di venerdì 17.

eur usd 20 agosto daily

Sarà rilevante la tenuta di area 1.1332 che potrebbe essere peraltro oggetto di retest.

In operatività  intraday, esposto su grafico m30, la ripresa di area 1.1444 porterebbe ad ipotizzare un allungo in area 1.15/1.153.

Significativo sarà, per una proiezione temporale più lunga, il minimo di chiusura del settimanale in corso che potrebbe confermare la partenza del mensile dal minimo del 15.8 nonchè il livello della semestrale.

Un quadro più chiaro. tra lunedì e martedì per eventuali posizioni di medio termine

eur usd m30 20 agosto

Non è una situazione simpatica al momento. E’ in un possibile trimestrale partito il 25 giugno. Ha negato con il nuovo minimo e la violazione della trend di lungo periodo il pattern in formazione in ABCDE, la violazione del livello 12536 del cash nonchè la dinamica evidenziata in nero tratteggiato, ha rafforzato, come si è assistito la scorsa settimana, l’ipotesi short, per cui sul daily linea di confine a mio avviso resta 12536 al momento. Rilevante sarà la tenuta o meno del minimo del 25 giugno.
Un’ipotesi long verrebbe avvalorata in primis dalla tenuta del minimo del 25 giugno, a seguire dalla ripresa conferma e consolidamento in area 12283 e quindi tenuta del livello 12188, con possibili target di breve in area 12390. Alla tenuta dei suddetti livelli e da ultimo il 12390, condizione per un’ipotesi long di medio periodo la ripresa la dinamica di lungo con ipotesi di retest in area 12500. Il tutto potrebbe avvenire con una dinamica simile. Ma al momento restiamo sempre in tema di ipotesi.

 

La violazione del minimo del 25 giugno potrebbe lasciare intuire scenari diversi.

Il regressionale di breve ….  tutto parte dalla blu la ripresa della 2 settimane … e dalla tenuta della  viola .. la settimanale

Ciao a tutti

Ciao ragazzi, ringrazio Anna per aver creato questo splendido spazio, che certamente, per competenza e serietà, può diventare un luogo di confronto e apprendimento. Sono anni che trado e studio, un po come la storia della nostra “editrice” , passione, dedizione, testardaggine e migliaia e migliaia di ore sui grafici. Dopo tutto questo, ho imparato a mie spese (è giusto così) che non esiste alcuna ricetta magica, nessuna tecnica miracolosa e che i tanti soloni esperti, altro non sono, che sirene interessate. Riflettiamo: qual’è l’unica incognita che un trader può gestire? nessuna, che non sia la perdita che si è disposti a sopportare, in caso di errore nella propria analisi. Ne consegue, che lo stop loss è uno dei primi “componenti nozionistici” che bisogna non solo apprendere ma metabolizzare psicologicamente, con tutte le frustrazioni e delusioni che ne conseguono. Ho chiuso in stop ed il titolo è risalito, mannaggia! avrei potuto….forse…..la prossima volta….. ecco quali sono i naturali pensieri che sopraggiungono in queste situazioni. Bene,  questo è il primo passo verso la rovina, con ben piu ampie delusioni. Nulla cambia nel caso opposto e positivo, di una chiusura in gain anticipata, il target che l’ analisi o la ns propensione al rischio, ha deciso sia il livello di take profit del trade: se ho chiuso presto è sempre “troppo presto” e avrei guadagnato molto di piu, se ho chiuso al 1 ritracciamento, sono stato fortunato e bravo ed il mio ego diviene tronfio……troppo tronfio! Vendi guadagna e pentiti è il motto piu negativo, nella sua accezione assolutamente positiva, che è stato coniato! vendi e guadagna…punto, se ti pentirai, tante volte succederà, che il pentimento ti spingerà oltre, sempre piu oltre, sino a quando il mercato, lo stesso che ti ha premiato per la tua accortezza e prudenza, ti prenderà tutto oltre interessi, ma ti prenderà una cosa che nessuno puo restituirti o donare: il capitale psicologico ( cit. Gann). Subentra la paura e lo sconforto e nulla potrà cambiare questo stato. Bene, mi sono dilungato, ma lo ritenevo preambolo dovuto per condividere ciò che con il tempo e l’esperienza sono diventato. Siamo il parco buoi, un po piu sgamati, ma sempre quelli, quindi, partendo dal presupposto che la scienza non esiste, dobbiamo avere una visione globale di tutti gli strumenti a nostra disposizione, una sorta di cassetta del fai da te, e di volta in volta, tireremo, magari insieme, la tenaglia giusta per cavarci dai guai o per vedere se un cross o un indice, diviene leggibile, con pazienza (tanta) e lucidità, senza alcuna presunzione o saccenza, ricordando che le intelligenze artificiali, sono un miliardo di volte più veloci e furbi si noi tutti. Spero domani di avere qualche idea piu chiara sul dax, mentre sul fiber non aggiungo altro alla perfetta interpretazione del momento, fatta da Anna. Buona settimana a tutti.

Up ↑